La realizzazione di animazioni richiede precisione e metodo. After Effects ci aiuta con alcuni piccoli accorgimenti per automatizzazione le operazioni che presentano caratteri di ripetitività.

In questo articolo vediamo come utilizzare una semplice espressione per mettere in loop una o più animazioni.

Partiamo da una composizione composta da un background e da una precomposizione animata (in questo caso si tratta di animazioni di perni marionetta (puppet tool). L’animazione prevede tre serie di keyframes intervallati da 10 fotogrammi. La prima e l’ultima serie coincidono.

loop
loop
loop
loop

Se volessimo rendere ciclica questa animazione possiamo procedere in due modi. Selezioniamo il livello robot e clicchiamo sullo shortcut u per visualizzare tutti i parametri animati all’interno del livello.

loop

Potremmo semplicemente copiare tutti i keyframes e incollarli in sequenza lungo la timeline. Il tutto funziona. Ma con alcune controindicazioni. Andiamo ad appesantire la composizione con tutta una serie di keyframes non indispensabili. Inoltre nel caso di future modifiche all’animazione dovremo fare attenzione a replicare le modifiche su tutti i keyframes interessati. E se intendiamo estendere la lunghezza della composizione dovremo ritornare a copiare e incollare fotogrammi chiave con la giusta selezione e la giusta sincronizzazione. Non il massimo della praticità!

loop

L’alternativa sicuramente più adatta sia dal punto di vista estetico che pratico è l’utilizzo di un’espressione pensata allo scopo.

Vediamola insieme.

Selezioniamo tutte le proprietà e clicchiamo sullo stop watch tenendo premuto il tasto Alt/Opt per abilitare la modalità espressione.

loop

Cancelliamo il contenuto delle singole righe e sostituiamolo con la seguente espressione: loopOut(“cycle”).

Il risultato è che i tre keyframes inseriti verranno replicati per tutta la durata della composizione. Si avrà pertanto un loop dell’animazione realizzata.

loop

Possiamo migliorare la nostra animazione abilitando il motion blur e lavorando sull’interpolazione temporale (ingresso/uscita graduale) selezionando tutti i keyframes e cliccando sullo shortcut F9.

loop

Utilizzando l’espressione loopOut(“cycle”) saremo in grado eventualmente  di modificare i singoli keyframes senza preoccuparci di adeguare il loop. Tutto avverrà automaticamente e senza errori.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: