Per legare una clip all’andamento dell’audio, uno dei metodi più conosciuti è l’utilizzo dei marcatori. Identifichiamo i picchi e piazziamo dei marcatori che ci serviranno per creare la dinamica della nostra composizione.

Ma c’è la possibilità anche di utilizzare un automatismo che istantaneamente lega l’andamento della forma d’onda dell’audio a una o più sequenze di fotogrammi chiave all’interno di un oggetto null.

Vediamo come.

Partiamo dal nostro livello con  traccia audio.

waveform

Andiamo in Animazione – Assistente fotogramma chiave e clicchiamo su converti audio in fotogrammi chiave.

Verrà inserito in timeline un oggetto null con tre livelli cursore (sliders): uno per il canale sinistro, uno per il canale destro e uno per entrambi i canali.

Cosa significa?

oggetto null sliders

After Effects cerca di ricostruire il grafico della forma d’onda dell’audio con i valori di un livello cursore (slider) applicato ad un oggetto null.

Questi valori partiranno da un minimo di 0 fino ad un massimo che varia in funzione dell’andamento della forma d’onda.

slider waveform

I livelli cursore come scritto sopra sono tre: oltre a quelli dei due canali sinistro e destro, è presente lo slider “entrambi i canali” che ha come valori la media aritmetica degli altri due canali.

Questi livelli cursore (sliders), che identificano appieno la nostra forma d’onda, ci potranno servire per animare qualsiasi altra proprietà all’interno del mio progetto.

Analizziamo l’editor grafico per visualizzare quale valore massimo raggiunge lo slider (nell’immagine sotto il valore massimo assume il valore 18).

range controllo cursore

Utilizzando pertanto il range di valori che va da 0 al valore massimo identificato (18 nel nostro caso) possiamo gestire tramite espressione un’animazione di un’altra o più proprietà.

Per imparare a legare un livello cursore con una proprietà animabile di un altro livello leggete questo articolo precedentemente pubblicato su questo blog.

Qui sotto abbiamo realizzato una semplicissima animazione basata su una forma d’onda dell’audio, generazione di slider e controllo di scala, opacità e tonalità colore.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: