Quando realizziamo delle animazioni che ci dovranno servire da template per futuri lavori ci possiamo imbattere nella gestione dei cosiddetti placeholders, ossia dei livelli “segnaposto”che di volta in volta andranno sostituiti con il contenuto opportuno e riferito al progetto in corso.

Nel caso particolare in cui il segnaposto rappresenta una clip video il modo più efficace per gestirlo è quello di sfruttare Adobe Premiere Pro tramite Dynamic Link.

Procediamo in questo modo:

dopo aver creato un nuovo progetto su After Effects clicchiamo su File/Adobe Dynamic Link e quindi su Nuova sequenza Premiere Pro.

 

Placeholder

Si aprirà Adobe Premiere Pro (assicuriamoci che sia installato correttamente) e ci verrà chiesto di confermare la creazione del progetto e successivamene la creazione di una sequenza. Su quest’ultima verifichiamo e modifichiamo eventualmente i parametri, che dovranno coincidere con quelli della composizione che andremo a creare in After Effects (nel nostro caso lavoreremo in full hd a 25 fps).

 

Placeholder
Placeholder
Placeholder

Ora montiamo la sequenza. Per comodità noi la rappresenteremo in questo esempio con una singola clip. Ma potrebbe essere rappresentata anche da una sequenza più o meno complessa di clip con relativa effettistica.

 

Placeholder

Ritorniamo su After Effects. All’interno del pannello progetto troveremo un file Adobe Dinamic Link che rappresenta il contenuto della sequenza di Premiere Pro appena realizzata.

    Placeholder

    Ora costruiamo la nostra composizione con all’interno anche il Dynamic link.

    Placeholder

    A questo punto per sostituire il video è sufficiente modificare il contenuto della sequenza su Premiere Pro.

    Placeholder

    E automaticamente verrà modificato anche il contenuto della composizione in After Effects.

     

    Placeholder

    Questo sistema ci permette di switchare dei veri e propri montaggi video all’interno di una composizione, la quale vedrà un unico livello rapprentato dal Dynamic Link mentre tutta la gestione del contenuto del video verrà demandato a Premiere Pro (come è logico che sia).

    Manteniamo l’abitudine all’ordine: il file Premiere Pro (creato in Dynamic Link) è in tutto e per tutto un metraggio esterno e dovrà per quanto possibile essere salvato nella medesima cartella del progetto di After Effects, al pari degli altri elementi di metraggio.

     

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: