La generazione delle previews sta diventando sempre più veloce.

Con la nuova versione di After Effects (CC 2017.2) nuovi effetti supportano l’accelerazione GPU.

In particolare:

Ombra esterna (Drop Shadow)

Sfocatura riquadri rapida (Fast box blur)

Disturbo frattale (Fractal noise)

Livelli (Levels)

Livelli controlli singoli (Levels individual controls)

Scostamento (Offset)

Scala sfumatura (Gradient Ramp)

Facciamo una prova:

prendiamo una clip e un livello di testo. A quest’ultimo applichiamo l’effetto ombra esterna e modifichiamone qualche parametro.

accelerazione GPU

Applichiamo un altro effetto della lista. Ad esempio la scala sfumatura. La inseriamo in un livello tinta unita a cui andremo ad abilitare un metodo di fusione (ad esempio “luce soffusa”).

accelerazione GPU
accelerazione GPU
accelerazione GPU

Inseriamo anche un effetto Livelli (controlli individuali) sulla clip di background e modifichiamo leggermente il canale del blu.

accelerazione GPU
accelerazione GPU

Infine duplichiamo il livello di testo e nel livello inferiore (Freeze 2) applichiamo l’effetto di Sfocatura riquadri rapida solo sull’asse verticale. In questo modo sui lati orizzontali del testo comparirà una leggera sfocatura.

accelerazione GPU
accelerazione GPU
accelerazione GPU

Abbiamo inserito tutti effetti che ora supportano l’accelerazione GPU. Vediamo come si comporta la generazione della preview. 

Tutto molto veloce (nel nostro caso praticamente un realtime).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: