Se stiamo costruendo le nostre animazioni in maniera corretta, leggibile e customizzabile sappiamo benissimo che l’utilizzo degli oggetti null è quasi indispensabile.

Questi diventeranno dei veri e propri controller, per controllare proprietà di altri livelli, sia nella stessa composizione sia in altre composizioni dello stesso progetto.

null layer

La semplice applicazione che proponiamo in questo articolo prevede di utilizzare un semplice slider (cursore) con valori che vanno a 1 a 100.

Questo slider dovrà permetterci di controllare a piacimento le varie sfumature di un colore specifico (ad esempio l’arancio) di un livello qualsiasi (per semplicità prendiamo un logo).

Ma lo stesso esempio si può applicare a qualsiasi proprietà animabile compatibile con le regolazioni di uno slider monodimensionale.

Creiamo un livello “oggetto null” e applichiamogli l’effetto controllo cursore (slider control)

controllo cursore

Applichiamo un effetto di controllo tonalità colore al nostro logo. Ad esempio bilanciamento colore (HLS).

    color balance hls

    Agganciamo tramite espressione (Animazione/Aggiungi Espressione) la tonalità alla proprietà cursore.

    pick whip

    Ora però viene la parte un pochino più complicata.

    Dalle specifiche noi vogliamo controllare solo una fetta di tonalità colore, in particolare quelle che fanno capo al colore arancio.

    Identifichiamo perciò il range di tonalità colore arancio. Presumibilmente nel caso del nostro logo gli angoli di tonalità si muovono tra -10 e + 10 (nel vostro caso sarà con ogni probabilità differente).

    logo after effects cafe

    Per controllare quindi le variazioni di arancio da -10 a 10, vorremmo utilizzare le variazioni del cursore da 0 a 100.

    Già intuiamo che dovremo metter mano all’espressione generata.

    La prima cosa che dobbiamo valutare è il tipo di andamento da seguire: una variazione del cursore dovrà essere direttamente proporzionale alla variazione del colore. Pertanto nel nostro caso il legame sarà di tipo lineare.

    Bene, per fare questo è sufficiente inserire un prefisso linear( all’espressione:

    linear expression

    E come suffisso dovremo inserire prima l’intervallo del cursore (controllore) e poi l’intervallo della tonalità (controllato), il tutto separato da virgole e chiuso da una parentesi tonda:

    range selector

    Il gioco è fatto! Il legame tra range di colore arancio e controllo cursore è perfetto.

    Animando il cursore da 0 a 100 otterremo un cambiamento lineare sulla tonalità arancio del logo.

    controllo cursore

    Ora tocca a voi. Questo utilizzo delle espressioni vi permetterà di creare animazioni totalmente personalizzate in funzione della vostra creatività. Divertitevi!

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: