Un’utilissima novità per chi utilizza After Effects CC 2017.

All’interno delle preferenze è presente una nuova sezione chiamata nuovo progetto.

La sezione si presenta con un’unica opzione attivabile con un check.

modello di caricamento nuovo progetto

Prima di attivarlo creiamo un nostro modello di riferimento. Con raccoglitori, composizioni ed eventuali precomposizioni, eventuali maschere, effetti e, se vogliamo, materiale video esterno quali mascherini o background.

Salviamo il progetto. Nel nostro caso l’abbiamo chiamato Modello AE CC 2017. Abbiamo inserito un’organizzazione sul materiale sorgente differenziata per tipologia e abbiamo costruito tre modelli di composizione di cui una in vignettatura creata con un tinta unita e maschera ellittica inversa sfumata. 

modello di caricamento nuovo progetto

Ritorniamo in preferenze/nuovo progetto e attiviamo modello di caricamento nuovo progetto (new project loads template). Clicchiamo su scegli modello di progetto e selezioniamo il modello appena creato. Clicchiamo su ok.

modello di caricamento nuovo progetto

Chiudiamo il nostro progetto e ne creiamo un nuovo. Vediamo che si apre automaticamente il nostro template con un progetto senza nome, senza necessità di richiamarlo come si fa con i modelli .aet.

modello di caricamento nuovo progetto

L’utilizzo dei modelli di caricamento in automatico all’avvio di un nuovo progetto è molto comodo e consigliato a tutti coloro che lavorano in progetti simili tra loro e replicabili come struttura. E per tutti coloro che lavorano in team. 

Vi permetterà di risparmiare tempo e guadagnare in organizzazione e standardizzazione del lavoro.

Un’unica accortezza: se caricate all’interno del modello dei file sorgente esterni (materiale d’archivio, render, etc..) dovete avere sempre la certezza di non modificarne mai il percorso. In caso contrario, alla creazione del progetto dal modello, After Effects non sarà in grado di ritrovarne i collegamenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: